My reality is that of films, fables, theatre and plans to conquer the world.

Come Vera Nabokov, I Cani (by Bennet Pimpinella)

Cinematic ↘

progetti meravigliosi

rosavelenosa:

Ve lo dico, io organizzo un bellissimo festival di musica colorata e colori rumorosi a Parigi. E se venite dall’Italia costa pure 20 euro in meno



io ripeto: l’organizzatrice è una figa!

rosavelenosa:

Ve lo dico, io organizzo un bellissimo festival di musica colorata e colori rumorosi a Parigi. E se venite dall’Italia costa pure 20 euro in meno

io ripeto: l’organizzatrice è una figa!

(Source: festivalmaggio)

Here (Braden King, 2011)

“Here exists no sign, no path, no distance and no time” (e.e.cummings)

Profondo Rosso (Dario Argento, 1975)

Profondo Rosso (Dario Argento, 1975)

Idee per giornate felici: fare una playlist con le registrazioni delle voci di Monica Vitti, Tom Hiddleston, Marcello Mastroianni e il signore che cantava Miles Davis la settimana scorsa al Carnegie Hall.
(O anche: la voce di Tom Hiddleston mi fa girare la testa) (per non parlare di quell’accento inglese).

caraincertezza:

Tilda Swinton by Fabio Lovino




when I grow up I want to be Tilda Swinton

caraincertezza:

Tilda Swinton by Fabio Lovino

when I grow up I want to be Tilda Swinton

(via uminuscula)

Only Lovers Left Alive (Jim Jarmusch, 2013)

Only Lovers Left Alive (Jim Jarmusch, 2013)

icancauseaconstellation:

New York Up & Down. The series from the ’80s by Frank Horvat

icancauseaconstellation:

New York Up & Down. The series from the ’80s by Frank Horvat

(Source: workshopxnews)

mpdrolet:

Havana, Cuba
Jordis Antonia Schlösser
mpdrolet:

Jan Pieter Kaptein
Aapo Huhta

Momenti che segnano la giornata #101

Alzarsi alle 7 per portare i bimbi a scuola. Decidere di andare a yoga subito dopo e quindi vestirsi con leggings, maglietta a caso e felpaccia.
Appena uscita di casa, accorgersi che tutti gli uomini ti fissano. Qualcuno ti saluta e ti augura pure buona giornata. Pensare: “Uhm, mi sa che i leggins senza gonna sono un po’ troppo azzardati. Vabbè, che vadano al cavolo qui sono tutte sempre solo in leggins e io devo andare a yoga!”
Appena arrivata dai bimbi, Davide dice che ti ha visto il sedere. Iniziare a sospettare, ma senza darci molto peso visto che è nella fase “scopriamo il corpo femminile” e fa domande sulle tette ogni tre minuti.
Accompagnare i bimbi a scuola. Uno in una mano, una nell’altra, il terzo dietro (che probabilmente sghignazza). Al semaforo, una signora si ferma e ti fa: “Hey, sweetheart, io se fossi in te mi tirerei giù la felpa perché quei pantaloni sono abbastanza trasparenti”. Occhiata di compatimento. “Mutande verdi, vero?”.

Per riprovare la mia furbizia, dopo ho anche dimenticato il materassino il palestra. Oggi era solo la prima lezione, attendo ulteriori sviluppi.